Eccellenze in sanità: la Medicina nucleare di Rovigo premiata negli Stati Uniti

La divisione di Medicina Nucleare di Rovigo dell’Azienda Ulss 5 è stata premiata negli Stati Uniti per essere tra i primi centri d’eccellenza mondiale per la diagnosi delle neoplasie in fase molto precoce. Il riconoscimento è stato conferito ieri nel contesto del Congresso nazionale americano di tecniche nucleari a Philadelphia “Snm international meeting”.

Il reparto rodigino, diretto dal Primario Domenico Rubello, è stato individuato per avere prodotto un algoritmo in grado di confrontare le diagnosi di diverse Pet – Tac (tomografie nucleari) su pazienti , sommandole tra esse, e guadagnando notevolmente in precisione ed efficacia della terapia per il paziente.

specializzazioni medicina in romania

“I medici nucleari e i fisici sanitari del Dipartimento dei servizi di Diagnosi e Cura dell’Ospedale di Rovigo hanno messo a punto un sofisticato algoritmico matematico che consente di confrontare i risultati quantitativi ottenuti con le piu’ innovative apparecchiature tecnologiche in campo diagnostico – spiega Rubello – questo consente una diagnosi sempre più precoce di piccoli tumori, quando sono ancora trattabili. L’Unità operativa complessa di Medicina nucleare ha sempre creduto nel potenziamento, all’interno del proprio gruppo, di professionisti che abbiano una rivelante propensione verso la ricerca clinica per migliorare sempre di piu’ gli schemi di trattamento e la qualita’ di vita del paziente oncologico”.

“La Direzione dell’Azienda Ulss5 è orgogliosa di questo risultato – afferma il direttore generale Antonio Compostella – che conferma il livello qualitativo alto della sanità polesana”.

I commenti sono chiusi

https://www.aisde.it/wp-content/uploads/2019/10/AISDE-POP-UP-OTT-2019_1600.jpg