La medicina del sonno e lo studio dei suoi disturbi, parte la formazione continua

La medicina del sonno e lo studio dei suoi disturbi riscuotono un interesse crescente. Dal prossimo autunno l’USI e l’Università di Berna, in collaborazione con i rispettivi partner clinici quali l’Ente Ospedaliero Cantonale e l’Inselspital, promuovono il primo programma internazionale di formazione continua in questo settore, il Certificate of Advanced Studies (CAS) intitolato «Sleep, Consciousness and Related Disorders».

"Il sonno non solo permette all'uomo e agli animali di risparmiare energia, ma rafforza e ripara i processi celebrali e quelli di numerosi organi. I disturbi del dormire - ricordano i promotori - possono essere i primi segni di alcune malattie come il Parkinson, la demenza o la depressione. Comprendere il sonno e le sue dinamiche è quindi di primaria importanza nel valutare lo stato di salute e le prestazioni fisiche, tanto negli uomini quanto negli animali". Il CAS «Sleep, Consciousness and Related Disorders» è un programma di formazione continua della durata di un anno rivolto ad accademici del settore sanitario, sia svizzeri che internazionali, interessati ad acquisire una conoscenza approfondita della medicina del sonno.

Fonte: www.asc.unibe.ch

I commenti sono chiusi